18 Dicembre, 2023

5 mostre da non perdere a Milano nel 2024 

mostre da vedere milano 2024

📸 Ph Pesce Huang Via Unsplash

Il design e la moda, l’architettura ed il food, l’economia e lo sport, la tecnologia e lo shopping. Ma anche l’arte e la fotografia: tra le tante anime di Milano, il comparto cultura è certo uno dei più vivaci e appassionanti, forte di un ricco palinsesto-eventi che anima le sedi museali in ogni periodo dell’anno. Abbiamo selezionato per voi 5 mostre da non perdere, nel 2024, a a Milano e dintorni, dalla Fondazione Prada del Quartiere Soupra (“SOUth of PRAda”) fino alla Galleria Campari di Sesto San Giovanni. Prendete nota!

1) Paraventi d’autore alla Fondazione Prada

SI chiama “Paraventi: Folding Screens from the 17th to 21st Centuries” ed è una curiosa e prima esposizione – a cura di Nicholas Cullinan – sulla storia e i significati dei paraventi tra Oriente e Occidente, ibridazioni artistiche, funzioni consuete e destinazioni impreviste. Un’occasione per ragionare, dentro e fuori di metafora, sul concetto di “liminalità”, ossia di soglia fra due condizioni, culture, mondi. Fino al 22 febbraio 2024. Info qui.

2) L’opera di Giuseppe De Nittis a Palazzo Reale

Dal 24 febbraio al 30 giugno 2024, una personale di 90 opere – in alcuni casi inedite – racconterà la vita di uno tra i pittori italiani maggiori dell’Ottocento, De Nittis, dagli esordi fino al contatto coi macchiaioli fiorentini e il sodalizio con gli impressionisti francesi. E’ l’occasione per entrare nel colorato e luminoso mondo di un interprete nostrano di grande caratura, “pittore della vita moderna” dalla sensibilità unica e la pennellata vibrante, scomparso prematuramente (a soli 38 anni) e ancora poco conosciuto in Italia ma celebratissimo oltre confine. Info qui.

3) Storie di bar alla Galleria Campari

In questo luogo che è un’ode al famoso aperitivo rosso del 1860 va in scena – fino al 30 aprile 2024 – una mostra fotografica dedicata all’affascinante modo dei bar, “Bar Stories on Camera”, con 90 scatti dagli anni ’30 ai primi 2000 che raccontano il mondo dei locali attraverso i volti e le vibes di chi li frequenta. A firmare le immagini sono alcuni fra i fotografi internazionali più grandi dell’agenzia Magnum Photos, come Robert Capa, Elliott Erwitt, Martin Parr e Ferdinando Scianna. Info qui.

4) Le foto di Juergen Teller in Triennale

Dal 27 gennaio al 1° aprile 2024, la Triennale Milano porterà in scena una retrospettiva sui lavori di Juergen Teller, unanimemente considerato il più importante fotografo di moda tedesco, dal titolo “I need to live”. Dai ritratti agli autoritratti, allo spettatore sarà offerto un corpus di oltre 400 fotografie che, accompagnate da installazioni, ripercorreranno gli oltre 30 anni di carriera di un fashion photographer fra i più rinomati e influenti della contemporaneità. Info qui.

5) Maria Callas al Museo teatrale alla Scala

Dedicata al mito del più grande soprano mai esistito, la nuova mostra “Fantasmagoria Callas”,  in allestimento fino a martedì 30 aprile 2024 presso il Museo teatrale alla Scala, si apre con una selezione di costumi di scena conservati nell’Archivio storico del teatro e ricostruisce, in 5 tappe, l’avvincente percorso artistico di questa icona sempiterna che nel tempio della lirica è stata protagonista di ben 23 titoli d’opera. L’ingresso al Museo consente anche l’affaccio sul Teatro dai palchi del III ordine (purché in assenza di prove, spettacoli o eventi pubblici). Info qui.


Share:

Prenota Ora